CONCORSO DI POESIA “ETTORE SERAFINO” 2019

Gli alunni  di quarta e di  quinta della scuola primaria Nino Costa  e gli alunni della scuola secondaria di primo grado Silvio Pellico  hanno partecipato al concorso di poesia  promosso dall’Associazione Culturale Valdese “Ettore Serafino” prima edizione  dal tema “Io e gli altri” . Il tema di questo concorso ha consentito agli alunni riflessioni a livello personale e di classe.
Ecco i vincitori

Scuola primaria

IO E GLI ALTRI”
Al mondo non ci sono solo io
ma ci sono anche gli altri.
Imparare a stare con chi mi sta intorno
è un obiettivo da raggiungere con impegno.
Gli altri non sono solo gli amici o chi ti vuole bene
gli altri sono tutte le persone che ti circondano.
Quando raggiungerò questo traguardo
invece di io e gli altri
potrò dire NOI.
Alessio  B. 5°A 

“IO E GLI ALTRI”
Non ci sono solo io, ma anche gli altri
senza di loro non potrei andare avanti.
Alcuni sono preziosi e importanti
quante le stelle di notte
come il vino nella botte.
Altri come fiori
la felicità esce da tutti i pori.
Trovare un amico è difficile
i miei amici riempirebbero un cortile.
È difficile come trovare un tesoro senza mappa
perchè devi fermarti ad ogni tappa.
Il vero tesoro si trova al confine
tra l’infanzia e la fine.
Andrea C. 5 A 

“IO E GLI ALTRI”
Io guardo te,
tu guardi me,
non siamo uguali
ma ci  accettiamo
per  quello che siamo.
Basta poco per accettare
chi è diverso da noi.
Non siamo soli
siamo  insieme per sempre.
Siamo così diversi
ma amici.
Ci accettiamo e
siamo  amici,
io e gli altri
diversi ma  uguali.
Emma O. 4A 

“IO E GLI ALTRI”
A me piace giocare,
a te piace scavare
perché nessuno è uguale.
A me piace correre,
tu ti vai a sedere.
A me piace dormire,
a te piace stare seduto a poltrire.
E capisci che nessuno
è uguale a te.
Alessandro U. 4B

Primo premio categoria prima media
ISOTTA CARAMELLINO  CLASSE I B, “S. PELLICO” – PINEROLO 4

TULIPANO GIALLO
Incessantemente penso agli amici miei
dell’infanzia mia,
penso ai ricordi impressi nel petto,
penso a quanto fossi piccola
in un mondo di persone,
come un tulipano giallo
in un campo di papaveri di fuoco.


Non posso sapere cosa io sia per loro,
ma percepisco
che qualcuno mi cercherà
senza sapere chi io sia
e che nel cuore,
pur non conoscendomi,
mi vorrà bene.

Secondo  premio categoria prima media
OLIVIER PACE CLASSE I B, “S. PELLICO” – PINEROLO 4

IO E I MIEI AMICI
Ciao, sono Olivier
e dico sempre “Com’è?”
Non ho paura della gente,
anche se mi guarda diffidente.


Mi faccio sempre avanti
Con uno sguardo sincero e il mio viso nero.
I miei amici veri non vedono le differenze,
ma condividono le mie esperienze.


Sono nato in un paese lontano,
sono africano e anche italiano.
I miei amici vengono da ogni parte del mondo
e tutti portano con sé un sogno.


Giochiamo, cantiamo, litighiamo,
parliamo e restiamo amici
anche quando lontano andiamo.

Primo premio categoria seconda media
ADELE  FARINETTI classe II A I.C. Comprensivo Pinerolo 4 “Silvio Pellico”

DIVERSI MA UGUALI
Nei tuoi grandi occhi ho visto me,
semplice ma complicata,
timida ma estroversa con chi voglio,
insicura ma a volte coraggiosa.

Ho visto anche un altro diverso da me,
alcuni lo hanno fatto soffrire,
altri lo hanno amato troppo per lasciarlo andare.
Io ,però, non voglio nè ferirlo nè abbandonarlo.

Secondo premio categoria seconda media
MADDALENA QUARANTA classe II A I.C. Comprensivo Pinerolo 4 “Silvio Pellico” 

IO E TE
Io sono diversa da te.
Io ho tanti giochi,
tu di meno.

Io ho una famiglia,
tu probabilmente l’hai persa.
Io mi lamento per le cose che non ho,
tu sei felice anche solo per un sorriso.
Io sono triste se non ho un libro,
tu saresti felice di poterlo leggere.

Vivere nella parte del mondo più felice
è solo fortuna, non un diritto.

Le poesie di tutti i partecipanti sono state pubblicate in un libricino consegnato in occasione della premiazione, che si è tenuta al Tempio Valdese di Pinerolo il 6 giugno.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *